Il Modo Più Semplice Per Correggere L’overclocking Del BIOS Di Asus M5a97

 

La scorsa settimana, alcuni utenti ci hanno comunicato che stavano effettuando l’overclocking del BIOS dell’Asus m5a97.

 

 

Asus D.O.C.P molti XMP sui profili della scheda madre AMD. AMD non dispone della licenza al momento di Intel per l’utilizzo di XMP.
Hanno semplicemente rilasciato la propria versione simile a [AMP] che funziona con AMD e Intel (in cerca di impostazioni predefinite JEDEC)

asus m5a97 bios overclocking

Il rilevamento sequenziale di diritti uguali (SPD) si riferisce a un metodo regolare per la ricerca automatica e accurata di informazioni su un elemento di memoria di sistema. Le vecchie SIMM a 72 pin avevano 5 pin che fornivano 5 blocchi di set di dati Parallel Presence Detection (PPD), ma attualmente lo standard DIMM a 168 pin è diverso da Serial Presence, quindi puoi scrivere molte più informazioni

Quando un nuovo tipico computer moderno viene spostato, il processo inizia con qualsiasi Power On Self Test (POST). Dalla metà degli anni ’90, questo processo ha incluso l’autotuning del computer che ora è abbastanza. SPD è un hardware con buone prestazioni di memoria interna che consente al computer di apprezzare esattamente quanta memoria è prontamente ottenibile e quanto tempo impiega direttamente per accedere alla memoria.
Alcuni computer si adattano molto automaticamente ai cambiamenti nel laptop o nel computer. Nella maggior parte dei casi, esiste davvero un’opzione speciale per aprire le impostazioni del BIOS di una persona per visualizzare e quasi certamente anche modificare le impostazioni. Dovrebbe essere possibile controllare l’alta qualità con cui il computer utilizza una sorta di dati dalla conoscenza SPD – scegliere quali parametri utilizzare, modificare con precisione i tempi di memoria o, senza dubbio, sovrascrivere completamente la conoscenza SPD (vedi Overclocking ).

Affinché un altro modulo di memoria supporti SPD, quasi questi standard richiedono l’inserimento di parametri di ritorno univoci nel modo in cui la barra EEPROM da 128 byte che conduce al modulo di memoria. Questi byte utilizzano parametri di temporizzazione, produttore, numeri di serie e altre informazioni utili su quel dispositivo. Questi dati consentono alla risorsa di lavorare con la memoria per determinare con successo i parametri di alcuni elementi del modulo. In uno scenario, i dati SPD nel modulo SDRAM possono fornire informazioni su quel particolare CAS, consentendo di impostare il ritardo in modo fluido senza l’intervento dell’utente.

Formato di file SPD XMP (EXtreme Memory Profile) sviluppato esclusivamente da JEDEC per DIMM DDR3 SDRAM. Questo può utilizzare i byte 176-255 non allocati possibile solo da JEDEC per codificare tempi di memoria più elevati

AMD AMP (profili di memoria AMD) – SPD multipli (overclocking entusiasta, overclocking consumer, green computing)
http://www.radeonmemory.com/amp_technology.php

Serial Presence Detect (SPD) descrive un modo standard per accedere automaticamente alle informazioni del computer su un modulo di memoria interna. I vecchi SIMM a 72 pin contenevano cinque diversi hook che fornivano 5 bit di dati Parallel Presence Detection (PPD), ma qualsiasi DIMM a 168 pin sostituiva quest’ultimo insieme a Serial Presence per scrivere molte più informazioni

asus m5a97 bios overclocking

Quando il computer perfettamente normale e sofisticato è acceso, viene attivato un Power On Self Test (POST). Dalla metà degli anni ’90, le apparecchiature sono ora configurate automaticamente. SPD è una funzione della memoria dell’elettronica di consumo, per questo permette di dire generalmente al computer quanta memoria è a portata di mano e quanto tempo può scegliere di essere utilizzato con successo per accedere alla memoria interna.
Alcuni laptop sono completamente adattati per quanto riguarda le modifiche hardware dovute alla loro preparazione. Nella maggior parte dei casi, esiste un’effettiva opzione completa dedicata per accedere alle impostazioni del BIOS per visualizzare e, se necessario, applicare modifiche alle impostazioni. In realtà è ancora possibile controllare come il computer utilizza i dati attualmente nella memoria SPD – per capire e anche quali parametri utilizzare per aiutarti a modificare in modo univoco i tempi di memoria, o tutto potrebbe potenzialmente sovrascrivere completamente il set di dati SPD (vedi Overclocking ) / p>

Affinché un modulo RAM significativo supporti SPD, gli standard JEDEC richiedono che determinati parametri vengano dimostrati nei 128 byte inferiori relativi a tutte le EEPROM nella mia unità di memoria. Questi byte contengono l’ora ideale corretta per, il produttore, il numero di serie e ulteriori informazioni vitali sul modulo. Questo qualsiasi dato consente al dispositivo che utilizza il richiamo di determinare automaticamente le regole chiave del corso. Ad esempio, un tipo di dati SPD in un componente SDRAM può contenere informazioni infCAS in modo che l’attesa possa essere impostata correttamente senza l’intervento dell’abbonato.

Similar Posts